Disposizioni tecniche INPS in materia di trattamenti di integrazione salariale

Oggetto: Disposizioni tecniche INPS in materia di trattamenti di integrazione salariale (Circolare Inps del 10 luglio 2020, n.84)


L’ Inps mediante circolare ha illustrato le novità introdotte dagli ultimi decreti-legge, il n.34/2020 e il n.52/2020, ripercorrendo l’intera e attuale disciplina dei trattamenti di integrazione salariale connessi alla situazione epidemiologica di Covid-19 e fornendo le istruzioni sulla corretta gestione delle domande di richiesta.


Di seguito si riporta sinteticamente quanto contenuto all’interno della Circolare Inps in oggetto. Per quanto riguarda il dettaglio delle disposizioni normative, si rimanda alle circolari già inoltrate dallo Studio al momento dell’entrata in vigore dei predetti decreti.


TRATTAMENTO ORDINARIO DI INTEGRAZIONE SALARIALE E ASSEGNO ORDINARIO PER LA CAUSALE “COVID-19”


Il periodo di trattamento ordinario di integrazione salariale (CIGO) e assegno ordinario (FIS) richiedibile dai datori di lavoro, che hanno dovuto interrompere o ridurre l’attività produttiva per eventi riconducibili all’emergenza epidemiologica da COVID-19 è il seguente:


9 settimane + 5 settimane (=14 settimane) per i periodi decorrenti dal 23 febbraio 2020 al 31 agosto 2020


(Artt. da 19 a 21 del decreto-legge n. 18/2020, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 27/2020, così come novellati dal decreto-legge n. 34/2020)

Vuoi saperne di più?

Iscriviti a www.studiopiceci.it per continuare a leggere questi post esclusivo.

Iscriviti ora

Post recenti

Mostra tutti