Novità 2022: ulteriore detrazione di € 65

Notizia Flash


Oggetto: Novità dal 2022: ulteriore detrazione dall’imposta lorda per percettori di reddito compreso nella fascia tra 25.001 euro e 35.000 euro


La Legge di Bilancio per il 2022 ha apportato, tra l’altro, modifiche all’articolo 13 del Testo Unico sui Redditi, riguardando il calcolo delle detrazioni di imposta lorda, che sono diversamente stabilite, in base alla tipologia di reddito che confluisce nel reddito complessivo.


Per la tipologia di redditi da lavoro dipendente e assimilati, se il reddito complessivo è superiore a Euro 25.000 ma non a Euro 35.000, la detrazione spettante è aumentata di un importo pari a Euro 65,00.


Tale importo va inteso come correttivo in aumento delle detrazioni precedentemente riproporzionate e deve essere corrisposto, in presenza dei requisiti reddituali suindicati, per intero nel corso dell’anno 2022, quale una tantum, senza effettuare alcun ragguaglio al periodo di lavoro nell’anno.


Ne consegue che il sostituto di imposta deve riconoscere l’ulteriore detrazione di 65 euro sin dal primo periodo di paga utile del 2022, fermo restando che alla fine dell’anno, oppure al momento della cessazione del rapporto di lavoro, deve ricalcolare la detrazione effettivamente spettante in relazione all’ammontare della retribuzione complessivamente erogata nel periodo di imposta.

Vuoi saperne di più?

Iscriviti a www.studiopiceci.it per continuare a leggere questi post esclusivo.

Iscriviti ora

Post recenti

Mostra tutti

Notizia Flash Il Decreto Legge del 7 gennaio 2022 n. 1 ha reso obbligatoria la vaccinazione per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2 ai cittadini italiani e di altri Stati membri dell’Unione

Entro il prossimo 31 ottobre 2020 ciascun sostituto d’imposta dovrà provvedere alla trasmissione telematica del modello 770/2020 relativo all’anno d’imposta 2019. Quest’anno la data fissata al 31 ot