top of page

Modifica retroattiva della contribuzione integrativa

Notizia Flash n. 8


Oggetto: Modifica retroattiva della contribuzione integrativa relativa ai dirigenti di aziende del Terziario, della Distribuzione e dei Servizi


In data 1° marzo 2023 è stato sottoscritto un verbale di Accordo tra la Confcommercio-Imprese per l’Italia e Manageritalia, a seguito del quale, nelle more del negoziato contrattuale ed al fine di assicurare la continuità del processo di riallineamento in coerenza con il Piano di riequilibrio, le Parti hanno concordato un incremento del contributo integrativo, di cui all’articolo 25 comma 6 del vigente CCNL Dirigenti.

L’incremento del contributo integrativo ha efficacia retroattiva, secondo i seguenti schemi:


Contribuzione per Aziende iscritte all’organizzazione imprenditoriale del settore di appartenenza:


L’aliquota previgente del contributo integrativo era fissata, dal 01.01.2021, al 2,31% per le aziende iscritte, e al 2,61% che per le aziende non iscritte.

Ricordiamo che l’aliquota del contributo integrativo del Fondo - Mario Negri è calcolata sulla retribuzione convenzionale annua di cui al comma 8 del medesimo articolo 25 del CCNL di settore, che è pari a € 59.224,54 annui.


Per tutto quanto non previsto dall’accordo del 1° marzo 2023, si rinvia alle disposizioni del vigente CCNL e alle successive integrazioni, che si intendono integralmente confermate fino al 31/12/2022.

Operativamente, le differenze contributive non saranno comprese nel versamento in scadenza al 10 aprile 2023, ma saranno richieste alle aziende con successive comunicazioni delle parti che hanno sottoscritto l’accordo.


Circolare studio:

Notizia Flash n_8_2023_Modifica retroattiva contributo integrativo Dirigenti Terziario
.pdf
Download PDF • 224KB


Riferimento: Verbale di accordo del 01 marzo 2023 Confcommercio e Manageritalia


Post recenti

Mostra tutti
bottom of page