top of page

Determinazione delle retribuzioni convenzionali 2024 per i lavoratori all’estero

Notizia Flash n.12/2024


Il 19 marzo 2024 è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale, nella Serie Generale n. 66, la tabella delle retribuzioni convenzionali da applicare per i lavoratori all’estero nell’anno 2024.

Di conseguenza, a decorrere dal periodo di paga in corso dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2024, le retribuzioni convenzionali da prendere a base per il calcolo dei contributi dovuti per le assicurazioni obbligatorie dei lavoratori italiani operanti all’estero sono stabilite nella misura risultante, per ciascun settore, dalle tabelle che alleghiamo alla presente.


Tali retribuzioni convenzionali sono da prendere a base per il calcolo dei contributi dovuti ai sensi del D.L. 31 luglio 1987 n. 317, convertito, con modificazioni, dalla L. 3 ottobre 1987 n. 398 (relativa alle norme “a tutela dei lavoratori italiani operanti nei Paesi extracomunitari e di rivalutazione delle pensioni erogate dai fondi speciali gestiti dall’INPS”), nonché per il calcolo delle imposte sul reddito da lavoro dipendente, ai sensi dell’art. 51, comma 8-bis, del T.U.I.R. (ricordiamo che tale comma dispone che “il reddito di lavoro dipendente prestato all’estero in via continuativa e come oggetto esclusivo del rapporto da dipendenti che nell’arco di dodici mesi soggiornano nello Stato estero per un periodo superiore a 183 giorni, è determinato sulla base delle retribuzioni convenzionali annualmente definite con decreto del Ministro del Lavoro e della previdenza sociale..”), e le stesse retribuzioni sono stabilite nella misura risultante, per ciascun settore, dalle precitate tabelle.

Per i lavoratori per i quali sono previste fasce di retribuzione, la retribuzione convenzionale imponibile è determinata sulla base del raffronto con la fascia di retribuzione nazionale corrispondente.

Vuoi saperne di più?

Iscriviti a studiopiceci.it per continuare a leggere questi post esclusivi.

Post recenti

Mostra tutti

Rapporto biennale Pari Opportunità

Notizia Flash n. 14/2024 Il Codice delle Pari Opportunità, entrato in vigore nel 2006, dispone l’obbligo per le società pubbliche e private che occupino oltre cinquanta dipendenti di redigere su base

Fine proroga Smart Working agevolato

Notizia Flash n.13/2024 Il 31 marzo scade il termine previsto dalla Legge di conversione n. 191/2023 del Decreto-legge n. 145/2023 (cd. Decreto “Anticipi”), entro il quale si è garantito il diritto al

Commentaires

Les commentaires n'ont pas pu être chargés.
Il semble qu'un problème technique est survenu. Veuillez essayer de vous reconnecter ou d'actualiser la page.
bottom of page