Servizio Inps di verifica “Green Pass +50”

Al fine di far fronte all’obbligo di controllo del Green Pass in possesso ai dipendenti, i datori di lavoro con più di 50 dipendenti, sia privati che pubblici non aderenti a NoiPa, potranno avere accesso ad un nuovo servizio offerto da INPS.


Il servizio è stato pubblicato sul Portale Istituzionale dell’Istituto “Greenpass50+”, che interroga il Portale Nazionale del Green Pass (PN-DGC) come intermediario, e consente la verifica asincrona del Certificato Verde Covid-19 con riferimento ai codici fiscali dei propri dipendenti, noti all’Istituto al momento della richiesta.


Il messaggio dell’Istituto del 21 ottobre rende noti i dettagli. Nello specifico, il servizio prevede 3 fasi distinte:

  • 1) Accreditamento, dove occorre indicare i verificatori che verificheranno il possesso dei Green Pass;

  • 2) Elaborativa, in cui l’Inps accede alla piattaforma Nazionale Digital Green Certificate (PN-DGC) per il recupero dell’informazione del possesso del Green Pass da parte dei dipendenti delle aziende che hanno aderito al servizio;

  • 3) Verifica, in cui i verificatori accedono al servizio per la verifica del possesso del Green Pass dei dipendenti delle aziende accreditata, dopo aver selezionato i nominativi per i quali verificare il possesso del Green Pass.


Vuoi saperne di più?

Iscriviti a www.studiopiceci.it per continuare a leggere questi post esclusivo.

Iscriviti ora

Post recenti

Mostra tutti